10 confezioni 300 capsule 92,90 € 0,31 cad.
9 confezioni 270 capsule 86,90 € 0,32 cad.
8 confezioni 240 capsule 78,90 € 0,33 cad.
7 confezioni 210 capsule 71,90 € 0,34 cad.
6 confezioni 180 capsule 63,90 € 0,36 cad.
5 confezioni 150 capsule 56,90 € 0,38 cad.
4 confezioni 120 capsule 46,90 € 0,39 cad.
3 confezioni 90 capsule 38,90 € 0,43 cad.
2 confezioni 60 capsule 30,90 € 0,52 cad.
1 confezione 30 capsule 23,90 € 0,80 cad.

Share:

Ristretto Italiano – Piazza Navona

Il nostro Ristretto Italiano, è una miscela formata dai migliori Arabica ed un giusto tocco di caffè selezionati della qualità Robusta che, con la sua intensità e corposità, riprende i tratti di Piazza Navona. Grazie alla consistenza media, in perfetto equilibrio con acidità e dolcezza, lascia al palato una morbidezza persistente.

Intensità: 7

Cenni storici e curiosità:

E’ sicuramente la più elegante e la più gioiosa piazza romana, sorta sulle ceneri dello Stadio di Domiziano (86 d.c.) lungo 276 metri, largo 54 con una capienza di 30.000 spettatori.

Il nome "Piazza Navona" trova probabilmente origine dalle competizioni che si svolgevano nell'area; dal termine "in Agone" (dal latino agones, "giochi agonali” gare ginniche) si sarebbe nel tempo passati al volgare "nagone" e definitivamente a "navona".

Utilizzata in antichità per gare atletiche e competizioni di vario tipo, oggi la piazza ospita ogni giorno artisti di strada, pittori e ritrattisti che in pochi minuti riescono a catturare i tratti più caratteristici del modello.

Nel periodo natalizio la piazza s’illumina di mille colori e si riempie di bancarelle di dolciumi, oggetti d’artigianato e statuette per il presepe. Il tipico mercato invade la piazza fino alla discesa della befana nella notte tra il 5 e il 6 gennaio.

Piazza Navona è longitudinalmente segnata dalla presenza di tre fontane: le laterali "Fontana del Nettuno o dei Calderoni", "Fontana del Moro" e la centrale "Fontana dei Fiumi". Di fronte a quest'ultima sorge la chiesa a croce greca di Sant'Agnese in Agone, che, progettata inizialmente da G.Rinaldi, fu completata nel 1652 dal Borromini con la caratteristica facciata concava, i campanili gemelli e la cupola.

La piazza è uno dei luoghi di Roma meglio conosciuti e ancora oggi un punto di ritrovo per romani e turisti, che si trattengono nei molti caffè all’aperto che la circondano.

Curiosità: Piazza Navona è legata a una strega e a una maledizione…

La notte, quando il frastuono della movida inizia ad assopirsi, è possibile sentire lo scalpiccìo degli zoccoli dei cavalli che corrono tutto intorno alle fontane della piazza trainando il carro di una strega. Tendendo l'orecchio, si riesce a riconoscere anche il suono ritmico della frusta, che colpendo il terreno incita gli animali. E proprio questa strega sarebbe l'autrice della Maledizione degli Amanti, secondo la quale, qualsiasi coppia di innamorati si trovi a girare intorno alla Fontana dei Quattro Fiumi in senso antiorario (verso destra, quindi), è destinata inesorabilmente a lasciarsi entro sei giorni.

La stranezza più grande, è che sembra che nessuno, tra i pur numerosissimi visitatori che arrivano ad ammirare la fontana, giri mai in senso orario!

E ora che siete informati... scegliete il giro che fa per voi…magari gustandovi un buon caffè!!!